visitate il nuovo sito www.arcipelago.eu

 

Arcipelago non memorizza cookie sul proprio server, ma vengono memorizzati da Google per fini statistici e pubblicitari.

Retrotelecamera mobile

Perchè realizzare una retrocamera mobile
retro telecamera mobile retro telecamera mobile

Sono Enzo, felice possessore di un CI Elliot 40 maxi. Ho voluto montare la retrocamera. La volevo con un guscio di protezione e la regolazione sia in orizzontale che in verticale. In questo modo potevo usarla sia in manovra di parcheggio tenendo la regolazione verticale verso il basso, sia in marcia con la regolazione tutta verso l'alto. A mio avviso è molto utile per tenere sotto controllo quello che succede in coda, soprattutto in autostrada, durante i sorpassi e per vedere sulla distanza i veicoli dietro il VR. Adesso dopo aver spiegato il motivo di questa mia realizzazione vediamo come ho fatto.

retro telecamera mobile retro telecamera mobile
Materiali e costi

Spese: 100 € per la retrocamera, con fili per collegamento, in un negozio specializzato dove ho assistenza in caso di problemi. Su internet ci sono cineserie a molto meno ma poi senza garanzie. Lo specchietto usato dal rottamatore 15-20€  va bene anche se rotto, l’importante che il meccanismo elettrico sia funzionante. Meglio se lo si smonta al momento per verificare il cablaggio cavi. La vetroresina con catalizzatore, stucco metallico, tela di varie grani per lisciare, nastro di carta da un colorificio a circa 20-25 €. Stesso discorso per la bomboletta di lucido bianco, 5-6 €. Colla: Un tubo tipo quello utilizzato per sigillare il camper 14 €. Scatola di derivazione e tubo corrugato bianco in negozio elettrico 9 € . La radio a 2 din costo circa 350-400 € ma si può usare anche un semplice monitor a un costo di circa 100 €. Alla fine il costo totale si aggira sui 160-170 €. Se non si esegue il lavoro da soli occorrono 150-200 € di mano d’opera.

Realizziamo l'opera

Sono partito da un vecchio specchietto con regolazione elettrica retro telecamera mobile retro telecamera mobile e ho applicato la telecamera sul piattello dove vi era lo specchio (foto 2). Ho fatto una sagoma in carta per avere un'idea delle proporzioni e delle misure da fare (foto 3) retro telecamera mobile retro telecamera mobile Una volta trovata la sagoma adatta ho fatto una dima con del cartone spesso, lo ho fissato con del nastro e rivestito con della pellicola trasparente in modo che la vetroresina non si attacchi alla dima (foto 5). Ho ritagliato una "pezza" della misura più adatta (foto 6) Ho applicato la prima pezza dando a pennello la resina a 2 componenti. retro telecamera mobile retro telecamera mobile

retro telecamera mobile retro telecamera mobile Appena asciutta ho ripetuto l'operazione applicando altre 2 pezze di vetroresina. Volendo irrobustire il guscio si poteva mettere tra la 2 e 3 pezza un pezzo di rete di ferro a maglia fine, tipo quella da pollaio, usando una pezza di vetroresina "tessuta" cioè con trama e ordito. Quella che ho usato io era con fibre non tessute. Non prevedo che debba prendere colpi!! foto 8.

retro telecamera mobile retro telecamera mobile

Una volta asciutta la vetroresina ho tolto la dima in cartone e ho dato una mano di stucco metallico. Lo stucco è servito per riempire e livellare le imperfezioni essendo anche molto più facile da carteggiare della vetroresina (foto 9). retro telecamera mobile retro telecamera mobile Dopo averlo carteggiato e lisciato come voluto, anzi dovuto, altrimenti quando si vernicia si vedranno TUTTE le imperfezioni, ho dato la prima mano di vernice. Poi sono seguite le altre sino al raggiungimento del "lucido" (foto 10).

La parte che mi ha impegnato di più è stato il cablaggio e i collegamenti elettrici. Ho smontato tutto il cruscotto e per far arrivare in coda i cavi, senza che si veda nulla, ho smontato i passacavi posti all'interno dei mobili. Sono arrivato all'armadio e passato dall'uscita usata per il pannello solare e antenna tv. retro telecamera mobile retro telecamera mobile I cavi erano l'alimentazione, segnale e movimento telecamera, antenna CB e i 3 cavi per collegare il TV alla radio che fa da lettore DVD, MP3, chiave USB ecc. Da lì con un tubo corrugato bianco sono arrivato alla scatola di derivazione stagna fissata in coda al portapacchi con vite inox. Con un altro pezzetto di corrugato sono entrato nel guscio telecamera e ho collegato i fili  (foto 11). retro telecamera mobile retro telecamera mobile

Ecco il risultato finale: foto 12- 13- 14. Ho fissato il guscio al 3 stop con 3 viti e con una colla specifica per plastica e vetroresina sia sotto che dietro. Giusto per non sbagliare ho fatto passare una catenella nel corrugato fissandola alla telecamera e alla scatola di derivazione/e portapacchi. Nel caso che si possa staccare (NON penso!!) o che qualche mano-longa provi a tirare........ retro telecamera mobile retro telecamera mobile Sul cruscotto ho inserito il meccanismo(A) per la regolazione dell'ex specchietto , ora telecamera, e un interruttore (B) con luce per inserire anche in marcia la telecamera indipendentemente dall'inserimento della retromarcia. Con simpatia Enzo e Martina

Utilizzate le nuovissime App "ArcipelagoCamper" per cellulari e tablet Android da Google Play Store

Parliamo di noi nel web vedere novità: gruppo Facebook ArcipelagoCamper         Cerca itinerari luoghi da visitare Arcipelago: associazione no-profit

mandaci una e-mail  Il tempo è andato... la vita è un viaggio... il viaggio è un'avventura... il pensiero avrebbe voluto di più...  Google Analytics visitatori sito

L'utilizzo su altri siti: dei file, dei testi e delle immagini contenute su questo sito, senza preventiva autorizzazione, è espressamente vietata.