visitate il nuovo sito www.arcipelago.eu

 

Arcipelago non memorizza cookie sul proprio server, ma vengono memorizzati da Google per fini statistici e pubblicitari.

Modica

Sicilia
Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica

Visualizza mappa ingrandita

Approfittiamo della giornata del FAI per visitare la basilica di S. Maria in Betlem accompagnati da una preparata scolaresca che ci fa da guida. Foto a sinistra.

Giriamo la città con le nostre biciclette un tandem e una e-bike Atala del nostro amico Domenico camperista siciliano che gentilmente ci accompagna.

Modica, come altri centri storici della Val di Noto, deve la sua particolare configurazione urbana alla non comune conformazione del territorio. Molte abitazioni della parte vecchia della città, addossate le une sulle altre, sono spesso l'estensione delle antiche grotte, abitate fin dall'epoca preistorica.

 Sono state censite circa 700 grotte che una volta erano abitate, o comunque adibite a qualche uso, fra quelle visibili e quelle "inglobate" in nuove costruzioni. Di notevole rilevanza storica è l'ottimo stato di conservazione, in pieno centro storico, della necropoli del Quartiriccio, del quartiere Vignazza, con alcune decine di tombe a forno scavate nella roccia, che risalgono al 2200 a.C.

Il tessuto urbano, adagiato sui fianchi delle due vallate e sui pianori delle colline sovrastanti, è un intrigo di casette, viuzze e lunghe scale, che non possono non ricordare l'impianto medievale del centro storico, tutto avviluppato intorno allo sperone della collina del Pizzo, dove compare, inaccessibile, il Castello.

Le chiese solitamente non si affacciano su piazze, ma su imponenti e scenografiche scalinate modellate sui declivi delle colline. Per lo stile dei monumenti si può parlare del tardo barocco, o meglio del Barocco siciliano della Sicilia sud orientale, quello successivo al catastrofico terremoto della Val di Noto del 1693.

L'aspetto molto caratteristico del centro storico è stato turbato da alcuni scempi edilizi succedutisi dagli anni sessanta agli anni ottanta ad opera di alcuni imprenditori edilizi ben poco coscienziosi, con il permesso di una classe politica non sempre all'altezza del proprio ruolo.

Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica Modica

Utilizzate la nuovissima App gratuita "ArcipelagoCamper" per cellulari e tablet Android da Google Play Store

Parliamo di noi nel web vedere novità: gruppo Facebook ArcipelagoCamper         Cerca itinerari luoghi da visitare Arcipelago: associazione no-profit

mandaci una e-mail  Il tempo è andato... la vita è un viaggio... il viaggio è un'avventura... il pensiero avrebbe voluto di più...  Google Analytics visitatori sito

L'utilizzo su altri siti: dei file, dei testi e delle immagini contenute su questo sito, senza preventiva autorizzazione, è espressamente vietato