visitate il nuovo sito www.arcipelago.eu

 

Arcipelago non memorizza cookie sul proprio server, ma vengono memorizzati da Google per fini statistici e pubblicitari.
nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio

Giro in kayak delle tre isole e del vascello fantasma

Grecia Itinerario Peloponeso 2012
lat.36.788890 long.22.582110

Partendo da Ghitio in direzione est poco prima di Valtaki c'è una spiaggia con una vascello incagliato. L'imbarcazione è in pessime condizioni, è tutta arrugginita e dalla parte del mare aperto il moto ondoso ha corroso le lamiere al punto da sfondare una fiancata della nave. La zona è anche sito archeologico con antiche mura anche in mare.

 Il giro in kayak proposto parte dalla spiaggia ove c'è la taverna ed arriva a circumnavigare le tre isolette che troviamo ad est. La distanza in linea d'aria dalla spiaggia di partenza alle tre isole è di circa 2,5 km.

Il parcheggio di fronte alla taverna è su fondo sabbioso e alla spiaggia vi si accede da un varco sulla duna, risulta quindi facile trascinare il kayak dal camper al mare. Di buon mattino iniziamo l'escursione in kayak, prima tappa è passare accanto alla nave incagliata.

Arrivati vicino all'imbarcazione sono visibili le travi che costituiscono l'ossatura della nave. Il moto ondoso e la corrosione salina hanno creato un grosso buco nella fiancata sinistra, sarebbe facile entrarvi con il kayak e navigare all'interno nella stiva. Ci ferma la costatazione delle pessime condizioni dell'imbarcazione, alcune parti della nave sono crollate, ormai corrose nei loro punti di sostegno non reggono il loro peso. Del resto l'interno è perfettamente visibile visto che le lamiere del fianco sinistro ormai non esistono più. Si vedono perfettamente: l'interno della stiva, il motore e l'albero di trasmissione del moto all'elica, è tutto corroso ma i cilindri del motore si distinguono ancora bene.

Riprendendo a pagaiare dirigiamo la prua verso l'unica isola visibile dalla nostra posizione: quella più esterna. Il mare è una tavola e la pagaia s'immerge ad un ritmo cadenzato con poco sforzo.

Arrivatti in prossimità dell'isola una folta colonia di gabbiani ed altri uccelli acquatici ci dà il benvenuto volteggiandoci sopra. L'isola è praticamente uno scoglio piatto usato per nidificare, l'odore di guano si avverte nei punti più affollati dagli uccelli. Finito di costeggiare il lato nascosto dell'isola ci dirigiamo verso la seconda.

Anche sulla seconda isola la presenza degli uccelli è notevole, nella parte dell'isola che si affaccia verso la costa della terraferma c'è una piccolissima spiaggia, qui fermiamo il kayak ed esploriamo l'isola a piedi. Piume e tracce di uccelli sono un po' ovunque oltre al tipico odore di guano.

Ripresa la navigazione in kayak raggiungiamo la terza isola girandoci intorno. La costa è molto frastagliata e rocciosa e non presenta particolari curiosità

Tornando indietro verso la spiaggia di partenza, poco dopo le tre isole incontriamo una baia molto stretta ed allungata con all'interno una spiaggia, dietro alla spiaggia un piccolo parcheggio a cui si accede tramite una strada sterrata.

A questo punto possiamo concludere passando di nuovo accanto al vascello e tornando sulla spiaggia di partenza.

nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio nei pressi di Githio

Utilizzate le nuovissime App "ArcipelagoCamper" per cellulari e tablet Android da Google Play Store

Parliamo di noi nel web vedere novità: gruppo Facebook ArcipelagoCamper         Cerca itinerari luoghi da visitare Arcipelago: associazione no-profit

mandaci una e-mail  Il tempo è andato... la vita è un viaggio... il viaggio è un'avventura... il pensiero avrebbe voluto di più...  Google Analytics visitatori sito

L'utilizzo su altri siti: dei file, dei testi e delle immagini contenute su questo sito, senza preventiva autorizzazione, è espressamente vietata.